Come preparare un file per la stampa

Una guida per Graphic Designer che spiega alcuni punti fondamentali sulla preparazione di un file per la stampa.

Prima di passare in rassegna tutte le regole, specifichiamo che per qualsiasi dubbio è sempre consigliabile rivolgersi ai nostri esperti stampatori, che sapranno trovare la giusta soluzione prima di inviare il file in stampa.

FORMATO

Il file per la stampa è solitamente in formato PDF, in quanto mantiene precisamente la resa dei colori e il layout.

COLORI

Un elemento fondamentale è l’utilizzo di profili colore CMYK, la cosiddetta quadricromia, diversamente utilizzando colori RGB si potrebbe incorrere in spiacevoli risultati in quanto spesso i colori nella stampa sono diversi da come li visualizziamo a monitor.

NERO

In genere per ottenere un ottimo risultato è consigliabile seguire una regola per il nero:

Se si tratta di fondi e riempimenti, viene utilizzato il nero ricco, preferibilmente con composizione C= 30, M=30, Y=30, K=100.

Diversamente nei font è consigliabile utilizzare il nero classico, o nero al 100% con composizione C= 0, M=0, Y=0, K=100.

ABBONDANZA

Solitamente si consiglia di inserire 3 mm di abbondanza colore.

FONT

Nel documento i font dovrebbero essere incorporati, l’esportazione del file dovrebbe essere eseguita includendo tutti i font, in tal modo si evitano conflitti tra le diverse versioni installate nelle macchine.

IMMAGINI

Come nei colori, anche le immagini dovranno essere convertite in CMYK, se si vuole mantenere una fedele resa dei colori.

Altrettanto importante è l’utilizzo di immagini in alta risoluzione, evitare nel modo più possibile l’inserimento di foto sgranate.

DEPLIANT O PIEGHEVOLI

In genere si richiede l’invio del PDF in esteso con le ante raggruppate.
Nel caso di:

  • Piega a portafoglio: l’anta interna deve essere più corta di 3 mm rispetto all’anta di copertina, per permettere una chiusura perfetta.
  • Piega a fisarmonica: le ante in questo caso potranno essere di uguali dimensioni

STAMPATI RIMBOCCATI (copertine cartonate, cartelli vetrina, espositori, raccoglitori ad anelli )

Riportare 2,5 cm di abbondanza colore, in quanto la copertina sarà ripiegata ai bordi.

STAMPATI FUSTELLATI

Tenere il tracciato della fustella in sovrastampa con colore pantone.

STAMPA RILIEVO, SERIGRAFIA UV, STAMPA A CALDO

Nel caso di stampati con personalizzazioni e nobilitazioni, solitamente viene creato un PDF a parte con gli elementi da nobilitare.

CATALOGHI O LIBRI CON RUBRICATURA

Inserire 3 mm sotto al taglio della tacca.

Nel caso di rilegatura a spirale inserire 1.2 cm di ingombro nel lato dove vorremmo inserire la spirale.

Abbiamo riepilogato alcune indicazioni generali da seguire, per assistenza sulla preparazione dei file per la stampa puoi contattarci tramite e-mail a info@grafichecallegaro.it oppure chiamaci 0498936814.

Seguici e condivi sui canali social:

Articoli recenti

Credits by Grafiche Callegaro